21 Gennaio- 5 Febbraio 2017

Antiche carceri della Torre Grimaldina di Palazzo Ducale

 

 

 

Nelle antiche carceri della Torre Grimaldina di Palazzo Ducale a Genova, sabato 21 gennaio alle ore 18.00, verrà inaugurata la IX edizione di Segrete-Tracce di Memoria. Alleanza di artisti in memoria della Shoah.

La rassegna d'arte è ideata e curata da Virginia Monteverde (con Stefania Giazzi) e realizzata Art Commission Associazione di Promozione Sociale della Cultura in collaborazione con Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e ILSREC, con il patrocinio del Comune di Genova e della Regione Liguria. Come da tradizione l’esposizione costituirà un percorso artistico di forte impatto emozionale ed evocativo all'interno delle suggestive celle della Torre Grimaldina. Attraverso installazioni site specific, gli artisti offriranno letture diverse e riflessioni sulla memoria. La rassegna si avvarrà della partecipazione di un gruppo di artisti contemporanei di rilievo internazionale, quali Mats Bergquist, Gregorio Botta, Paolo Cavinato, Tiziana Cera Rosco, Carla Crosio Alessandro Lupi, Mauro Panichella, e del contributo delle gallerie The Flat-Massimo Carasi (Milano), Guidi & Schoen (Genova), Unimedia Modern (Genova)

 

La rassegna inoltre ospiterà la mostra Peace Project del gruppo di Giovani Artisti, coordinato per questa edizione da Kristina Kostova, nella quale l'arte contemporanea come strumento di azione sociale e ponte emozionale fra il passato e il presente mira a sensibilizzare il pubblico sui temi della pace e dei diritti umani. Saranno esposte le opere di Andrea Famà, Stefano Pieri, Annalisa Pisoni Cimelli, Alessandro Quartz Bartolena, Elisabeth Zwimpfer.

 

Tra le iniziative collaterali a Segrete 2017 si segnalano: il Concerto per la Memoria con il maestro Stefano Gueresi (27 gennaio), Le paure del terzo millennio, incontro e presentazione del libro Jihad. Guerra all'occidente di Maurizio Molinari, direttore de “La Stampa” (1 febbraio), Poesia e Memoria, reading poetico a cura della Stanza della Poesia di Genova (4 febbraio).

 

L’ingresso alla mostra, aperta da martedì a domenica dalle 14.30 alle 18.30, e agli eventi è gratuito.

Allegati:
Scarica il file (invito-Segrete-fronteretro-1024x726.jpg)Invito[Scarica l\'allegato in formato .pdf]111 kB