didattica e formazione

L’Istituto ha sempre rivolto una particolare attenzione al mondo della scuola, svolgendo un'importante funzione didattica, in sinergia con la rete nazionale degli Istituti storici della Resistenza e in base ad uno specifico protocollo d'intesa con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

ILSREC, secondo una consolidata esperienza, offre la propria competenza per l’organizzazione gratuita di incontri con gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori sui temi salienti della storia del Novecento, sulle questioni storiografiche più dibattute e significative della contemporaneità, sull’uso critico delle fonti storiche.
L'esperienza accumulata nel corso degli anni ha mostrato come sia preferibile la formula dell’incontro, della durata di due ore consecutive, a scuola con la singola classe alla presenza dell'insegnante. Il numero ristretto di studenti, l’assenza di componenti estranei alla classe, la presenza del docente, la possibilità di instaurare un rapporto comunicativo più diretto e meno dispersivo, fanno sì che un intervento di questo tipo possa risultare più incisivo e proficuo della classica “conferenza”. 
I nostri interventi, supportati da materiale documentario multimediale, tendono a non superare i 60 minuti, sia per non abusare dell'attenzione degli studenti, sia per lasciare un congruo spazio alla discussione e al confronto, momento essenziale per un attivo coinvolgimento della classe e per un proficuo dialogo studenti-insegnante-relatore. 
Per quanto riguarda possibili attività seminariali, con singole classi o gruppi non eccessivamente nutriti di studenti, i locali della nostra sede, nel complesso della Biblioteca Civica Berio, si prestano ottimamente allo scopo.
La presenza dell'archivio storico, di una biblioteca specializzata sulla storia novecentesca, di pc e idoneo materiale multimediale offre l’opportunità agli studenti, guidati dagli operatori dell'Istituto e dai loro insegnanti, di “fare” concretamente storia, imparando a muoversi tra le fonti e i documenti e a lavorare criticamente su di essi.